MTB in Autunno: ecco qualche consiglio

L’Autunno è una stagione bellissima per dedicarsi alla MTB. I colori della natura rapiscono lo sguardo, le temperature sono piacevoli e, anche se le giornate sono più brevi, la luce è incredibile. Ci sono però alcuni piccoli accorgimenti da prendere, quando si decide di utilizzare la MTB in Autunno. Continuate a leggerci per scoprire quali sono.

L’abbigliamento

In Autunno il meteo è ballerino e si passa da temperature molto alte, nelle ore centrali della giornata, ad improvvisi cali. Quindi, anche in MTB, bisogna essere pronti a fronteggiare questi cambiamenti. Ovviamente ognuno sopporta il freddo e il caldo a modo suo, ma il consiglio che vogliamo darvi è quello di vestirsi “a cipolla”, come direbbero le nostre mamme.

Quindi, partite con qualcosa di più leggero addosso soprattutto se c’è una lunga salita in programma. Il gilet con windstopper può essere una buona soluzione, non dimenticate nemmeno una giacca antivento e anti pioggia per la discesa e per l’eventualità di un acquazzone.

Cosa mettere nello zaino

Oltre ad indossare qualcosa che vi protegga da freddo e pioggia, portate nello zaino anche uno scaldacollo, il sottocasco, gli attrezzi per sistemare la bici in caso di rottura, una maglia di cotone di ricambio, una barretta energetica e una bottiglia d’acqua.

Come programmare l’uscita

In Autunno bisogna ricordare sempre che le giornate si accorciano, quindi valutate il percorso che desiderate fare, per evitare di rimanere in giro per boschi di notte. Inoltre, preparatevi anche a repentini cambi di clima e di temperatura. Ad ogni modo, portate sempre con voi una luce frontale carica, potrebbe servire! L’ideale sarebbe avere sulla MTB una luce sul manubrio e una sul casco, per illuminare dove puntate lo sguardo.

I percorsi

In questo periodo i sentieri sono meno frequentati, rispetto ad esempio all’Estate. Potete quindi girare su sentieri di montagna quasi deserti, fatta eccezione di chi cerca castagne e funghi. Ricordate quindi che in MTB si dà la precedenza ai pedoni. Sarà bello provare percorsi nuovi, o che ancora non conoscete!

La guida sul fango

In Autunno il terreno è più scivoloso e viscido, rispetto all’Estate. Quindi attenzione a come guidate. Una buona idea potrebbe essere quella di utilizzare un pneumatico anteriore tassellato o qualche psi in meno di pressione nelle gomme per garantirvi una tenuta di strada maggiore.

 

E adesso, tutti pronti per una bella uscita in MTB!

Prenota Ora