Camminare in montagna in Inverno: quello che dovete sapere

Camminare in montagna è bello, anzi bellissimo, ma bisogna essere preparati ad affrontare qualche difficoltà in più, rispetto all’Estate. Ma in fondo: cosa c’è di meglio e di più rilassante di un paesaggio ricoperto di neve? Quindi, ciaspole ai piedi, e forza!

Ecco i nostri consigli.

La sicurezza

Non improvvisatevi. Durante i mesi invernali il rischio di valanghe è da tenere in considerazione, quindi informatevi sempre sulle condizioni meteo. Se c’è qualche rischio, rimandate l’uscita. Inoltre, assicuratevi anche di avere con voi l’attrezzatura indispensabile per l’attività che andrete a fare. Che sia una ciaspolata, freeride o sci alpinismo. Rivolgersi a una guida è una buona idea.

Inoltre, anche se siete abituati a camminare in montagna durante l’Estate, considerate sempre che nei mesi invernali il paesaggio cambia. Con la neve, anche i punti di riferimento sono diversi. Quindi non fate affidamento alla vostra conoscenza dei posti, ma fate sempre attenzione.

Quali attività è meglio fare

Sicuramente le ciaspole e lo scialpinismo vi permetteranno di godere del paesaggio, e di riempirvi gli occhi con tutta la meraviglia che la montagna innevata può offrirvi.

E poi, naturalmente c’è un altro aspetto, non meno importante: il pranzo in rifugio. Il freddo rende queste soste ancora più piacevoli!

Abbigliamento

Se avete intenzione di andare in montagna a camminare, assicuratevi di avere l’abbigliamento giusto. Il corpo durante il trekking a basse temperature ha la necessità di disperdere calore e umidità per evitare il sudore stagnante e, dall’altro, di mantenere una temperatura corporea confortevole e costante. Quindi non dimenticate una cuffia tecnica o un passamontagna per le condizioni un po più estreme, e dei guanti tecnici più pesanti. Inoltre, ricordate che sulla neve non è possibile camminare con gli stessi scarponi utilizzati in estate. In inverno ci vogliono scarponi tecnici che garantiscano un’alta impermeabilità, e riescano anche a mantenere costante la temperatura del piede. Anche le calze dovranno essere tecniche, e perfettamente aderenti al piede e allo scarpone. E poi, ancora: un antivento, un pile, leggero, idrofugo e traspirante, e un guscio impermeabile.

E voi, siete pronti per il trekking in inverno?

Prenota Ora