Cosa portarsi nello zaino durante un'uscita in MTB

Nelle uscite in mountain bike non potete dimenticare di portare con voi uno zaino con all’interno tutto il necessario per la riparazione della bici e qualche snack per recuperare le energie. Infatti, nonostante nelle bici di ultima generazione il telaio serve anche per ospitare camera d’aria, pompa, smaglia catena e piccoli attrezzi, uno zaino o un marsupio restano indispensabili. Immaginate di essere colti da un guasto meccanico o da un temporale. L’equipaggiamento è fondamentale.

Ecco cosa non può assolutamente mancare nelle vostre escursioni.

Quale zaino scegliere

Noi vi consigliamo di scegliere uno zaino con sacca idrica, che sarà comoda e capiente, più di una normale borraccia. Ma al di là di quello che sceglierete, assicuratevi che sia resistente. Avere uno zaino di buona qualità farà la differenza, vedrete. Dovrete portarlo sulle spalle per molte ore e con dentro tutto il necessario e la sacca idrica potrà arrivare a pesare anche 6 o 7 chilogrammi. Dovrà quindi essere comodo, se volete evitare fastidiosi dolori cervicali, alle spalle o alla schiena.
Attenzione anche alla capienza, se è piccolo al suo interno non ci starà tutto quello che vi serve, se al contrario è troppo grande, avrete la tentazione di riempirlo più del necessario, con il rischio di portarvi dietro anche quello che non serve, e quindi peso in eccesso.

Qualche spuntino

Sarà sicuramente utile anche qualche barretta energetica, nel caso in cui durante una pausa abbiate bisogno di recuperare velocemente le energie. Ve ne accorgerete soprattutto nel caso di giri lunghi e intensi. Inoltre, non dimenticate nemmeno l’acqua, in base al tipo di percorso che andrete a compiere, e al periodo dell’anno. Ad ogni modo, mai meno di un litro.

Se serve anche qualche panino, soprattutto se avete intenzione di stare fuori tutto il giorno.

Per la manutenzione

Non dimenticate poi di portare con voi una mini pompa, magari in alluminio, una camera d’aria di riserva, e un attrezzo multiuso per le emergenze. Se non è previsto nella dotazione della vostra bicicletta, non dimenticate uno smagliacatena. Romperla è facilissimo, soprattutto in montagna. Non vorrete mica farvi cogliere impreparati, vero? Allo stesso modo, non dovrà mancare nemmeno una falsa maglia di scorta, un nastro isolante e una pinza multiuso. E infine un multitool. Stiamo parlando di un attrezzo che comprende: chiave a cricchetto, spesso smagliacatena e un tiraraggi.

E ancora

Fazzoletti di carta, giacca antivento, un ricambio e una copertura antipioggia per voi e per lo zaino stesso. Inoltre, portate sempre con voi un dispositivo gps, indispensabile se si affrontano giri sconosciuti, e magari anche una cartina topografica della zona, qualora il gps dovesse smettere di funzionare. E una torcia, meglio se da casco o da manubrio.

E voi, avete già preparato il vostro zaino per la MTB?

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0