Autunno a Madonna di Campiglio: tempo di foliage

In Autunno la montagna permette di perdersi tra i colori dei faggi e delle betulle, di lasciarsi incantare dai gialli e dagli arancioni, il tutto magari mentre si fa una bella passeggiata in un bosco o si raccolgono le castagne. Madonna di Campiglio non è solo una meta per chi ama fare sport invernali sulla neve o andare in mountain bike durante l’Estate, ma lo è anche per chi desidera trascorrere qualche momento in totale tranquillità e relax, percorrendo sentieri e costeggiando laghi.

Ecco quali sono i luoghi più interessanti e colorati per fare foliage a Madonna di Campiglio.

Malga Ritort

Questo è sicuramente il primo luogo che vi consigliamo se volete immergervi nei colori dell’Autunno. Potrete percorrere una comoda passeggiata su una strada asfaltata, circondati da un bosco di abeti rossi. Il sentiero si percorre in una trentina di minuti dalla località Patascoss.

Antico Castagneto

Altro luogo imperdibile è l’Antico Castagneto che troverete all’imbocco della Val Genova, vicino alla Chiesa di Santo Stefano, nella località di “La Ciatina”.
Un bosco di castagni secolari, tra i quali sono stati distribuiti alcuni suggerimenti per praticare esercizi ginnici.

Cascate di Nardis

Proprio vicino alla Chiesa di Santo Stefano, continuando verso la strada asfaltata che percorre la Val Genova fino alle Cascate di Nardis, incontrerete meravigliosi boschi colorati di giallo e di rosso. A piedi si tratterà di una passeggiata di due ore circa, partendo da Pinzolo.

Cascate di Vallesinella

A Vallesinella si trovano bellissime cascate, da qui potrete scendere lungo il sentiero nel bosco, che costeggia le Cascate di Mezzo di Vallesinella, fino all’omonimo rifugio. In alternativa, da Campiglio potrete percorrere a piedi il sentiero dell’Arciduca. Si tratta di un percorso molto bello e suggestivo, per chi non vuole perdersi il foliage nei dintorni di Madonna di Campiglio.

Lago Nambino

Consigliatissimo è anche il paesaggio che circonda il Lago Nambino.
Dalla Piana di Nambino seguite il sentiero Sat 217 fino al lago alpino. Sarà una piacevole passeggiata di mezz’ora circa, tra i boschi di abeti, che risalgono fino al corso del torrente.

E voi, dove ci consigliate di ammirare i colori della Natura?

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0