Come sciare senza rovinare il paesaggio

Esistono diverse tipologie di sciatore, oggi ci concentreremo su quelli più attenti all’aspetto naturalistico ed ecologico.

Se anche voi amate le cime, l’aria frizzantina e i paesaggi alpini, e desiderate che si mantengano immacolati più a lungo possibile, dovete fare attenzione a qualche piccolo dettaglio e adottare un atteggiamento rispettoso nei confronti di quello che vi circonda.

L’uomo si sa, rovina tutto (o quasi) quello che tocca e il discorso vale anche per la montagna e il suo paesaggio. E non esistono sport invernali più a stretto contatto con la natura dello sci e dello snowboard. L’unica eccezione è data dallo sci di fondo che, al contrario di quello tradizionale ha un impatto sulla natura meno significativo.

Non lasciare spazzatura in giro

Questo è un consiglio banale, ma non così scontato. Spesso la spazzatura lasciata tra la neve, in un ambiente incontaminato può creare danni gravi sia alla fauna che all’ambiente. Quindi fare sempre attenzione e se vedete qualcosa, raccogliete la spazzatura e portatela al cestino più vicino.

Ad esempio, se pranzate o avete con voi qualche piccolo snack non lasciate niente in giro e raccogliete ogni cartaccia.

Rispettare il paesaggio

Non danneggiate rami e germogli mentre sciate, spesso intorno alle piste ci sono aree delimitate per proteggere fauna e flora alpina. Se amate la montagna, non addentratevi in queste zone e non danneggiate il paesaggio.

Evitare i fuoripista

Non solo sono pericolosi per le persone e per gli animali, che ne sono spaventati, ma anche per la montagna. Infatti i fuoripista possono causare valanghe.

Utilizzare il treno

L’automobile è comoda, ma è anche inquinante. Cercate invece un treno che vi porti in montagna.
Darete il vostro contributo per ridurre le emissioni di CO2 nell’aria e farete la vostra piccola parte per proteggere i ghiacciai, messi continuamente in pericolo a causa dello scioglimento dovuto all’aumento della temperatura.

Come potete vedere, le attenzioni non sono tante. Per fare in modo che il paesaggio rimanga incontaminato basta veramente poco.

Speriamo che questo articolo vi possa essere utile!

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0